News Primo Piano

Orrore nel Milanese, cane trovato morto con una pietra al collo

Orrore nel Milanese: cane trovato morto

Cassina de’ Pecchi, centro abitato alle porte della grande Milano. Un cucciolo che passeggiava insieme al suo padrone improvvisamente è messo ad abbaiare in direzione del Naviglio della Martesana. Il motivo purtroppo è di quelli tristi. Dalle acque si intravedeva infatti il corpo di un meticcio di taglia media, ucciso e gettato lì da non si sa chi. Vicino alla carcassa del povero animale, il cappio con cui era stato legato a una pietra.  L’uomo ha subito telefonato alla moglie che ha chiamato le forze dell’ordine e sul posto sono intervenuti i carabinieri di Cassina de’ Pecchi. Con l’aiuto dei vigili del fuoco di Gorgonzola, il corpo dell’animale è stato recuperato e affidato per le analisi al veterinario di un canile, che dovrà accertare se il cane sia stato brutalmente ucciso per annegamento nel canale o fosse invece già morto prima di essere buttato in acqua. Nel frattempo i carabinieri hanno presentato una denuncia contro ignoti, nella speranza di riuscire a capire chi abbia commesso questo crimine. Purtroppo infatti il meticcio non aveva un microchip sottocutaneo e questo renderà più difficile scoprire chi possa essere il padrone che ha “ben” pensato di disfarsene in modo tanto orribile.

Immagine in evidenza via Ilovecassinadepecchi.it
Commenta via Facebook

In Edicola

Speciali